Il Why Not? è un evento musicale che nasce nel 1992 da un’idea di Francesco Mazzetta e Rino Bertoni. L’intento dei creatori era quello di valorizzare e promuovere la musica indipendente locale e stimolare la produzione di pezzi propri, disincentivando la riproduzione di cover. La formula originaria era quella del Contest e, grazie all’organizzazione Arteinsieme, si svolgono le prime tre edizioni (le prime due in piazzale Darwin e la terza all’Alibi).

Locandina 2001
Dopo una pausa di cinque anni, la manifestazione torna in vita nel 2000 sotto forma di Festival, grazie al lavoro dell’assessore alle politiche giovanili di Fiorenzuola (prima Nando Mainardi, poi Nicoletta Barbieri) insieme all’associazione Acme (con vari avvicendamenti in seguito). I gruppi partecipanti venivano selezionati dopo l’ascolto di brani demo consegnati dagli stessi al momento dell’adesione. Con questa modalità si susseguono sei edizioni fino al 2005 (anno in cui suonò come ospite Brant Bjork dei Kyuss).

banner 2007
Dopo un breve pit-stop, nel 2007 il festival viene ripreso dall’Acme insieme alla 29100, con una formula diversa: minor numero di band ed esibizione di gruppi indie nazionali. Così, nella nuova location del campo comunale n.2, si tengono due edizioni nelle quali calcano il palco band come Giardini di Mirò e Disco Drive nel 2007 e Ufomammut nel 2008.
Nel 2013 il Collettivo 14 ripropone un nuovo Why Not? riportandolo alla forma di festival di musica indipendente. Sul palco salgono 12 band del Nord Italia che regalano due serate di live ininterrotto che vedono emergere su tutti i Jack Folla, rivelazione del piacentino. A premio anche Simone Piva & i Viola Velluto, da Udine, e i Giorgieness da Asti.

Why Not 2014 - Locandina
Sotto la sessa organizzazione nel 2014 (13sima edizione) sono saliti sul palco 9 gruppi da tutta Italia più 2 Dj Set. Tra queste si sono distinti le Mosche di Velluto Grigio da Canneto sull’Olio e gli Endrigo da Brescia, vincitori dell’edizione.
Tra le band ospiti dell’edizione i Nobraino di Lorenzo Kruger.